Associazione Alzheimer Asti

Zhera Lime

 

Campagna virale e sociale a favore della Onlus Alzheimer Asti.

 

 

L'obiettivo della campagna è di promuovere un corso per dare gli strumenti ai caregiver (amici o parenti dell'individuo disabile che lo aiutano a svolgere le attività quotidiane).

Teaser: 10.000 adesivi attaccati nella città di Asti con l'avatar di Facebook rielaborato; una scritta: facebook.com/zheralime e un codice QR linkato a quella pagina.

Follow up (Una settimana dopo): 5000 cartoline distribuite per la città, riportanti la scritta: Zhera Lime è l'anagramma di Alzheimer.

La campagna virale vuole far sentire una persona "normale" come se fosse un malato di Alzheimer: senza identità e percezione del mondo reale.

 

Articolo tratto da "LA STAMPA".

http://edizioni.lastampa.it/asti/articolo/lstp/1623/

Di chi sono quelle faccine misteriose?

 

 

In città sono apparsi curiosi adesivi che riportano un nome: Zhera Lime

 

V. FA.

Chi è Zhera Lime? Facce da Facebook hanno invaso il centro: strani adesivi sono comparsi su muri e lampioni. Riportano volti differenti, figure maschili e femminili, ma con un solo nome: Zhera Lime. Il richiamo al social network è immediato: gli unici dati sono un indirizzo web e un codice qr (da utilizzare con gli smartphone). Entrambi conducono al link: www.facebook.com/zheralime. Ma anche la pagina risulta misteriosa: nessun dato, ma altre immagini, simili alle precedenti. Di che cosa si tratta? Ancora nessuno lo sa.

 

Articolo tratto della ATNews.

CRONACA | giovedì 08 marzo 2012, 16:38

Asti tappezzata di adesivi, si tratterebbe di un'azione pubblicitaria

 

Sono stati appiccati su lampioni, cartelloni, muri, marciapiedi in numerose vie cittadine. Gli astigiani si interrogano: trovata pubblicitaria o messaggio d'amore per l'8 marzo? La polizia è intenzionata a vederci chiaro.

 

 

Gli adesivi collocati nella città

 

Ad Asti, la notte scorsa ignoti hanno tappezzato il centro della città e parte della periferia con manifestini autoadesivi riproducente un volto stilizzato di donna e di uomo con la scritta: “Zhera Lime” e un indirizzo di Facebook. E' riportato anche un logo in codice QR decifrabile con un telefonino di ultima generazione. Secondo le prime informazioni date dalla polizia, che vuole vederci chiaro, si tratterebbe di un'azione pubblicitaria per una iniziativa (si tratterebbe di un convegno a sfondo scientifico) che sarà illustrata la prossima settimana.

 

Una mano misteriosa ha tappezzato il centro di Asti con migliaia di adesivi che riproducono volti stilizzati di un uomo o di una donna e sotto un messaggio criptico che riconduce a Facebook. L'indirizzo è il seguente "facebook.com/zheralime". Sotto un codice QR decifrabile attraverso un lettore ottico.

 

Il moderno messaggero ha appiccicato gli adesivi su cartelloni pubblicitari, muri, lampioni, vetrine, marciapiedi. Gli adesivi da piazza Alfieri sono stati collocati in corso Alfieri e in molte vie della città. Ignoto, almeno apparentemente, lo scopo dell'iniziativa: la gente che questa mattina commentava riconduce il tutto ad una trovata pubblicitaria. I più romantici ad un messaggio d'amore di qualche ignoto astigiano in occasione della festa della donna. Sul caso non sono esclusi sviluppi di indagini.

 

Torna indietro

 

Ultime notizie

30/03/2022

I colori della Forsythia nel Giardino delle Meraviglie

La primavera è arrivata ammiriamo la fioritura dell'angolo della forsythia nel nostro Giardino delle Meraviglie 

 

29/03/2022

Ricominciati gli incontri del Caffè Alzheimer

Da martedì 15 febbraio finalmente abbiamo ripreso gli incontri del Caffè Alzheimer: mai come quest'anno sono da denominare del Caffè del Buonumore....ne abbiamo proprio bisogno tutti, a...

 

31/01/2022

Iniziative per usare il Cellulare ed il PC da parte di Anziani

Insieme con le altre Associazioni che aderiscono al Coordinamento delle Associazioni Alzheimer Piemontesi abbiamo stilato il progetto SINAPSI che ha vinto un bando del Ministero del Lavoro e della Regione...

 

11/01/2022

Effetti dell'Arte sui malati affetti da demenza: la nostra esperienza "NARRAZIONI CREATIVE"

Sembra strano ma vedere un'opera d'arte nei malati affetti da demenza ha degli effetti impressionanti: stimola la cretività, stimola la narrazione, l'invenzione di storie. Grazie a queste osservazioni...

 

18/12/2021

Un aiuto anche dall'Associazione Seniores Aziende FIAT

Ieri un piacevole regalo di Natale ci è giunto dall'U.G.A.F. (Associazione Seniores Aziende FIAT): per mano del presidente della sezione di Asti Cavaglià e del consigliere Barolo, ci è...

 

 

Associazione Alzheimer Asti Onlus

Sede Legale/Operativa: Via Scotti,13 14100 Asti

E-mail: info@associazionealzheimer.com

Tel: 366.5363040 e 334.6064197

 

Realizzato gratuitamente con i servizi del CSVAA